MEDICI ILLUSTRI D’ABRUZZO, NOVITA’ DALLE EDIZIONI NOUBS


Nel mese di Dicembre 2011 le Edizioni Noubs hanno pubblicato Medici illustri d’Abruzzo, un’opera saggistica di Fernando Galluppi in cui l’Autore traccia in brevi linee carriera conquiste successi aneddoti delle personalità che hanno fatto la storia della medicina in Italia e in Abruzzo.

Segue un estratto dedicato alla figura di Raffaele Paolucci

Pochi Maestri della Chirurgla hanno meritato come il Paolucci le intense ed appassionate testimonianze di affetto e di stima rese loro in memoriam.
 Toccante tra quelle tributate in Abruzzo la commemorazione da parte del suo allievo Vanni Beltrami, ed emozionante l’altra poi rappresentata dal Prof. Achille Mario Dogliotti, Clinico Chirurgo di Torino, al 60° Congresso di Chirurgia di Genova. Egli affermò tra l’altro: “Una gran folla dolorante e silenziosa lo segui nell’ultimo percorso sostituendosi col proprio affetto, spontaneo, puro, commosso all‘assenza della rappresentanza ufficiale delle Forze Armate,che pure ebbero in Raffaele Paolucci uno dei maggiori e più puri Eroi del Risorgimento. Egli ora riposa nel cimitero della sua Orsogna, accanto alla sua fedele ed adorata Compagna. Tutte le Scuole chirurgiche italiane,ricche di secolare esperienza,si inchinarono alla sua memoria. E noi che Gli fummo vicini nella propizia come nell’avversa fortuna, pieghiamo il capo ed asciughiamo le lacrime,con l’orgoglio di essergli stati compagni ed amici in tante circostanze,e grati per quanto Lui ci ha insegnato nel campo del sapere e in quello dell’amore”.
E, in fine, parrà opportuno riportare il ricordo vibrante tenuto dal primo allievo del Paolucci, il Prof. Ettore Ruggieri, Clinico Chirurgo a Napoli,in occasione della lll Giornata della Sanità Militare in Taranto il 27 Settembre 1959. Seguiamone almeno qualche frammento,in chiusura.
”..Questa nostra terza adunata si apre oggi con un velo di tristezza,perchè manca all’appello il più grande, il più eroico, il più puro di tutti noi: Raffaele Paolucci (…) Tutti sappiamo cosa Egli abbia fatto in guerra. La sua favolosa impresa è nella nostra memoria e nel nostro cuore.

Ho sempre pensato che in alcune notti insonni, dinanzi agli occhi di chi é stato marinaio talvolta sorgano e si agitino teorie di fantasmi: fantasmi degli uomini che sul mare e attraverso il mare hanno lottato e sofferto,hanno sfidato l’ignoto vincendo e morendo, hanno dato alla loro vita l’insegna dell’audacia e del sacrificio. Se ciò accade, fra i fantasmi che vogliono i marinai, vi sono certamente quelli di Raffaele Paolucci e di Raffaele Rossetti, accomunati dal destino nella notte di Pola (…) Noi medici sappiamo che nella sua eccezionale impresa di guerra si possono ravvisare anche le qualità che poi gli permisero di eccellere in un altro campo di combattimento diuturno: quello della chirurgia. Egli infatti possedeva tutto quanto necessita per essere un vero chirurgo: integrità, confidenza in se stesso, attitudine di fronte ai rischi di un’ardua impresa, sangue freddo, assoluta padronanza di se stesso(…). Tutto questo non è ravvisabile forse nell’azione leggendaria del giovane combattente? Questo fu dunque l’uomo Paolucci: coraggioso e tenace, patriota e sentimentale, sorretto sempre da una profonda fede che gli derivava da una concezione idealistica della vita(…). Come scienziato si avvaleva di due qualità in lui singolarmente sviluppate: l’intuito e la logica. Come Maestro dimostrò una energia non comune nel saper creare una Scuola ovunque apprezzata(…). Il suo spirito è consegnato alla Patria, e quindi è in tutti noi”.
E queste parole restano una consegna morale per ogni cittadino a porre se stesso e il suo talento al servizio della Patria e dell’Umanità intera. E’ lo stesso concetto di Patria,nazionale e universale,che occorre risvegliare nell’ora presente: se non vogliamo cedere al nikilismo sempre più insinuante e coinvolgente in un’aridità di coscienza e di cultura minima dell‘umano.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

One thought on “MEDICI ILLUSTRI D’ABRUZZO, NOVITA’ DALLE EDIZIONI NOUBS

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Emergenza Cultura

In difesa dell'articolo 9

cuoreruotante

Le cose belle hanno il passo lento

Elisabetta P.

Creative storyteller

pagine che amo

Just another WordPress.com weblog

Poeti d'Abruzzo

Focus Po-etico sul territorio abruzzese

from the morning

le passioni infernali mai conosciute prendono fuoco nella casa vicina.

solovignette.it

Quotidiano di satira illustrata

Anna&H

sono approdata qui

Linguaggio del corpo

Bodylanguage & PNL

And Other Poems

New poems to read every week.

filmcritica rivista

cinema filosofia inconscio lingua polis scrittura

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

AnItalianGirl

Sii chi vuoi, ma se sei te stesso è meglio!

Edilio Ciclostile

I buzz into your head

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

lagunaweblog

La narrativa è la più esigente delle fidanzate

Nel vento...

Pensieri e dintorni

L'Inconfessabile

ciò che non si può dire lo scrivo

Cristina Khay Blog

La Vita e' un Fiore*

lamentesepolta

0, 1, 2, ecc. - si.tormento@gmail.com

Parole Inconsistenti

Appunti di scrittura di Luca Romano

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

miglieruolo

La vita è sogno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: