Mario Luzi, Poesie scelte, Noubs Edizioni, una lettura di Federica D’Amato


C’è un piccolo libro azzurro, fermo alle porte della notte per aprirne meglio le promesse. Un libro di poesie che fa parte della prestigiosa collana Acumina, il collettore del mondo, delle Edizioni Noubs: 1200 copie numerate e poi basta, poi il buio, ma attraverso una rincorsa di “aculei luminosi”. Lo hanno raccolto insieme Mario Luzi e Massimo Pamio nel ’95, un’essenziale summa della ricerca poetica luziana nella quale vibra tematica, dominante la ricerca dell’origine. Perché è forse questo andare incontro alla nostre date, ai giochi, alle strade, i fili d’erba,”la prima opaca stella”, la vittoria, “la bianca verità indolente”, l’entrata nel dolore dell’infanzia – forse questo preparare l’incontro con l’infanzia, ovvero l’enigma, l’anima che ci ha preceduti, è la poesia. O altro? O quel “dove non eri quanta pace?”: assenza, abbandono, barbarie del vuoto che viviamo: un novenario che ti spalanca le porte della notte e tu inizi a correre indietro, verso di te, verso il “volto / che riluceva nel buio delle fonti” e un dio ti parla, è lui, sei tu, siamo noi che restiamo svegli in una poesia ad aspettarci. A riconoscerci.

Federica D’Amato

Dove non eri quanta pace: il cielo
fra gli alberi estuosi raccoglieva
la bianca offerta delle strade, un volto
riluceva nel buio delle fonti,
la midolla di miele
temperava l’angoscia dei passanti
e la beltà brillava,
spariva suddivisa tra le vie
lampanti nel silenzio ventilato.
Né memoria, né immagine, né sogno.
Il volto dell’assente era una spera
specchiata dalla prima opaca stella
e neppure eri in lei, eri caduta

fuori dell’esistenza;
il candore affliggeva i crocevia
e non era la sera,
era la bianca verità indolente
in fondo al mio tumulto, impercepita.

Mario Luzi, Da Quaderno gotico, poi da Poesie scelte, Mario Luzi, a cura di Massimo Pamio, Noubs, Chieti, 1995

 

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Emergenza Cultura

In difesa dell'articolo 9

Pensieri Sparsi

Sono molto di più di quello che scrivo. Sono tutto quello che cancello.

cuoreruotante

Le cose belle hanno il passo lento

Elisabetta P.

Creative storyteller

pagine che amo

Just another WordPress.com weblog

Poeti d'Abruzzo

Focus Po-etico sul territorio abruzzese

from the morning

le passioni infernali mai conosciute prendono fuoco nella casa vicina.

solovignette.it

Quotidiano di satira illustrata

Anna&H

sono approdata qui

Linguaggio del corpo

Bodylanguage & PNL

And Other Poems

New poems to read every week.

filmcritica rivista

cinema filosofia inconscio lingua polis scrittura

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

AnItalianGirl

Sii chi vuoi, ma se sei te stesso è meglio!

Edilio Ciclostile

I buzz into your head

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

lagunaweblog

La narrativa è la più esigente delle fidanzate

Nel vento...

Pensieri e dintorni

L'Inconfessabile

ciò che non si può dire lo scrivo

Cristina Khay Blog

La Vita e' un Fiore*

lamentesepolta

0, 1, 2, ecc. - si.tormento@gmail.com

Parole Inconsistenti

Appunti di scrittura di Luca Romano

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

miglieruolo

La vita è sogno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: