UNA POESIA DI ANNA VENTURA


Grazia Di Lisio ha organizzato una manifestazione: “Viaggio nel blu”, arte, poesia e musica all’insegna delle gradazioni dell’azzurro.

Tra le poesie più intense e graziose questa di Anna Ventura, poetessa che di recente ha licenziato per le stampe una preziosa traduzione in versi endecasillabi del “De reditu” di Claudio Rutilio Namaziano (Edizioni Noubs).

 

 

 

 

Acqua marina   

 

 

Acqua marina,

 

colore non colore, si gettarono

 

nella piscina naturale,

 

nel bel mezzo dell’arcipelago della Maddalena,                     

 

Agnese, Renata, Grazia

 

e tante altre, sembravano sirene.

 

“Attenti”, disse una: “A Budelli

 

non si può prendere la sabbia” (ne avevo già

 

un sacchetto pieno). La schiumetta del mare

 

era tenera come un merletto.

 

Seduta sulla barca,

 

completamente vestita,

 

col cappello in testa,

 

pretendevo

 

che quella meraviglia fosse mia.

 

 

 

ANNA  VENTURA

 

Anna Ventura, nata a Roma da genitori abruzzesi, laureata in lettere classiche a Firenze, agli studi di filologia classica ha affiancato un’attività di critica letteraria e di scrittura creativa. Ha tradotto, oltre al De Reditu  di Rutilio Namaziano, alcuni  Inni di Ilario di Poitiers (per il volume Poeti latini tradotti da scrittori italiani – Bompiani-, a cura di Vincenzo Guarracino). Dirige alcune collane di poesia. Suoi diari sono depositati presso l’Archivio Nazionale del Diario di Pieve Santo Stefano. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti Abruzzesi; è socia del Pen Club italiano. Opere di poesia: Brillanti di bottiglia, La diligenza dei santi, Aria sulla quarta corda, Le spighe incrociate, Le case di terra, In chartis, Nostra Dea, Haiku e altri versi, Cinquanta poesie (con testo a fronte in lingua francese, trad. di Paul Courget), L’armadio delle meraviglie, El jardín (in spagnolo, trad. di Carlos Vitale), La città, Non suoni ma rumori, Mostri gentili, Monstruos gentiles (in spagnolo, trad. di Marian Raméntol Serratosa). Opere di  narrativa: La strada ebrea, Venti passi nel sentiero, Il calendario olandese, I sogni della ragione, Lo specchio vuoto, Limite di un pomeriggio d’inverno, Foglietti cinesi, Lares, La settimana di Anil, La nobiltà dei mercanti, Tra domenica e lunedì (6 aprile – 21 novembre 2009 – diario da un terremoto). Di saggistica: Studi recenti su Rutilio Namaziano, La multiforme unità di Pasolini, Cinque saggi di abruzzesistica, Ex libris del primo Novecento, Il mestiere appassionato, La musa errante, Un’amicizia di dieci anni (lettere di Gennaro Manna ad Anna Ventura). Ha curato numerose antologie; le sue opere sono state tradotte in francese, inglese, tedesco, portoghese e rumeno. Della sua opera si sono interessati innumerevoli critici; si segnalano le monografie: Francesco Di Gregorio, Letture Novecentesche, Alfredo Fiorani, La tela di Penelope, Liliana Porro Andriuoli, Certa et arcana,  Vittoriano Esposito, Itinerario Letterario di Anna Ventura. Ha conseguito numerosi riconoscimenti: il Premio Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Premio Histonium alla cultura, il Premio Peltuinum alla Carriera, il Premio Zirè d’oro alla cultura, il Ceppo Proposte, il Tagliacozzo, il Chianti, il Lerici-Pea, l’UTET, il Capoverso, il Fiore, l’Esuvia, il Cesare de Lollis, il Venilia, il Penne, il Teramo, il Giusti-Monsummano, il Parise, l’Anna Osti, l’”Over cover scriba”, Città di Forlì, il primo premio al Concorso Internazionale “Lettera d’amore” di Torrevecchia Teatina, ed altri.

 

 

 

 

 

Aventura1

 

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , ,

4 thoughts on “UNA POESIA DI ANNA VENTURA

  1. Fabiana ha detto:

    Caro Massimo. Bellissima Anna Ventura e la sua poesia! Anch’io ne scrivo. Un giorno te le mostrerò. Abbraccio a te e tua moglie (Ho scordato il suo nome…)

  2. maddalena verdone ha detto:

    Complimenti vivissimi per la suggestiva poesia e la tua feconda attività letteraria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Emergenza Cultura

In difesa dell'articolo 9

cuoreruotante

Le cose belle hanno il passo lento

Elisabetta P.

Creative storyteller

pagine che amo

Just another WordPress.com weblog

Poeti d'Abruzzo

Focus Po-etico sul territorio abruzzese

from the morning

le passioni infernali mai conosciute prendono fuoco nella casa vicina.

solovignette.it

Quotidiano di satira illustrata

Anna&H

sono approdata qui

Linguaggio del corpo

Bodylanguage & PNL

And Other Poems

New poems to read every week.

filmcritica rivista

cinema filosofia inconscio lingua polis scrittura

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

AnItalianGirl

Sii chi vuoi, ma se sei te stesso è meglio!

Edilio Ciclostile

I buzz into your head

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

lagunaweblog

La narrativa è la più esigente delle fidanzate

Nel vento...

Pensieri e dintorni

L'Inconfessabile

ciò che non si può dire lo scrivo

Cristina Khay Blog

La Vita e' un Fiore*

lamentesepolta

0, 1, 2, ecc. - si.tormento@gmail.com

Parole Inconsistenti

Appunti di scrittura di Luca Romano

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

miglieruolo

La vita è sogno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: