FILOLOGIA POMERIDIANA DI ERICA GAZZOLDI


Una studiosa sorpresa nella sua consuetudine pomeridiana si interroga, stanca. Le basta il silenzio carico di congetture. E’ il testo che Erica Gazzoldi ci propone e che presentiamo ai lettori come testo esemplare d’una nitidezza filologicamente corretta: è il sapere forse ad essere provato, o alla prova: stancante e distante, troppo distante da un’originaria -originante- comprensione? Per acquisire il sapere si passa attraverso la stretta maglia della consunzione, dell’ombra dell’originale, d’una ricerca su frammenti strappati, logori, corrugati dal tempo? Forse non bastano la disciplina, la preparazione: occorrono un guizzo, una ferita, un’intuizione: uno o più domani… Che cos’è il sapere, se non un passato che getta ombre di stanchezza sul nostro pomeriggio?

ERICA GAZZOLDI

Filologia pomeridiana

 

E non ho voglia di raccogliere i

frustuli

avanzati dalla mia anima,

che riportano, qua e là,

un lampo –una A,

una O- non più.

Il sole è troppo pigro

per collazionare i testimoni

di un giorno ancora sfatto

-una pasta troppo acquosa

per le maglie dell’ecdotica.

Non riesco a leggere

le diplài, gli asterischi

e le punte acide degli obelòi,

seminati nei margini

come rughe di una fronte aggrottata.

Qualcosa di spurio,

forse,

si è intrufolato nei miei gesti

-una distrazione di copista

che biascica una pericope

di chissà chi, di chissà quando-

entrato quasi fatalmente

nella mia tradizione

-ma c’è un originale?

Continuerò domani a inseguire l’archetipo,

           il suo profumo acquattato

lungo i rami

astratti di uno stemma.

Ora, solo, piegherò la mano

a porre un’altra crux

           -quante siano, ormai, sui miei giorni

non guarderò

           -ho un silenzio carico di congetture

e mi basta.

Erica Gazzoldi è nata a Manerbio (BS) l’8 settembre 1989; ha conseguito la maturità scientifica all’istituto di istruzione superiore “Blaise Pascal” (Manerbio, BS).

È stata allieva dell’Università degli studi di Pavia, del collegio S. Caterina da Siena e della Scuola Superiore IUSS. Il 7 dicembre 2011, ha conseguito la laurea triennale in Antichità classiche e orientali, con una tesi dal titolo Hellenism and the Seleucids in the Book of Daniel. Il 18 febbraio 2014 ha conseguito la laurea magistrale in Filologia, letterature e storia dell’antichità, con una tesi dal titolo The Additions to the Book of Esther: Historical Background. Ha collaborato per anni col mensile studentesco Inchiostro (http://inchiostro.unipv.it ) e cura la rubrica “LeggiLOL” sul sito di Universigay (www.universigay.org ).

Coltiva la passione della scrittura fin dalla prima adolescenza; si è cimentata con diversi generi: il romanzo, il racconto breve, la lirica, il libretto d’opera. Talvolta, ama creare personalmente le illustrazioni. Gestisce un blog miscellaneo: Il filo di Erica (http://erica-gazzoldi.blogspot.it). Ha al proprio attivo una raccolta poetica: La tessitrice di parole (Brescia, 2011, Marco Serra Tarantola Editore).

ERICA GAZZOLDI FAVALLI In secreto

Annunci

One thought on “FILOLOGIA POMERIDIANA DI ERICA GAZZOLDI

  1. giulia occorsio ha detto:

    Un silenzio carico di congetture può essere prezioso viatico per la ricerca e la comprensione intellettiva ma non per quello intellettuale. Occorre la parola, sempre. Raffinata, mirata e luminosa, utile al contraddittorio e allo scambio culturale. La prova poetica è pregevole e denota il buon livello culturale, auguri alla giovane scrittrice!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Emergenza Cultura

In difesa dell'articolo 9

cuoreruotante

Le cose belle hanno il passo lento

Elisabetta P.

Creative storyteller

pagine che amo

Just another WordPress.com weblog

Poeti d'Abruzzo

Focus Po-etico sul territorio abruzzese

from the morning

le passioni infernali mai conosciute prendono fuoco nella casa vicina.

solovignette.it

Quotidiano di satira illustrata

Anna&H

sono approdata qui

Linguaggio del corpo

Bodylanguage & PNL

And Other Poems

New poems to read every week.

filmcritica rivista

cinema filosofia inconscio lingua polis scrittura

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

AnItalianGirl

Sii chi vuoi, ma se sei te stesso è meglio!

Edilio Ciclostile

I buzz into your head

operaidelleditoriaunitevi

Just another WordPress.com site

lagunaweblog

La narrativa è la più esigente delle fidanzate

Nel vento...

Pensieri e dintorni

L'Inconfessabile

ciò che non si può dire lo scrivo

Cristina Khay Blog

La Vita e' un Fiore*

lamentesepolta

0, 1, 2, ecc. - si.tormento@gmail.com

Parole Inconsistenti

Appunti di scrittura di Luca Romano

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

miglieruolo

La vita è sogno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: